SMS: i tuoi messaggi, comunicazioni, dediche, pensierini, odi, poesie...
Attenzione: è possibile risalire allo strumento informatico che viene utilizzato nel caso l'sms contenga offesa, diffamazione o discriminazione. Il responsabile ne risponderà all'autorità giuziziaria. Non sono ammessi messaggi di contenuto politico.. ------------------------>Inserisci il tuo SMS
ponteaccoponteaccomezzanamezzanatigliotiglio
N.
SMS
Nome
Data
Ora
3924
Strano che però con queste mire abbia dato le dimissioni da presidente del consiglio e da segretario del partito.
16/09/2019
15:48
 

3923
STAI PARLANDO DI MATTEO RENZI IMMAGINO, HA TENTATO DI PRENDERSELI SILENZIOSAMENTE
16/09/2019
15:28
 

3922
Uno che in politica chiede i pieni poteri ha un concetto bizzarro di democrazia
16/09/2019
12:57
 

3921
LA DEMOCRAZIA DEL PD:"POVERI"I 5 STELLE E GLI ITALIANI!!! E'LA DITTATURA!!! https://www.facebook.com/photo.php?fbid=1627637124043377&set=a.855529111254186&type=3&eid=ARCKZfC_9UWxHNLysbDbEhwZe4xpI59jjYqF7Jy7Z5YwFhivSkXwBWd1oGCpNOq5QMd1bRqhr5hNlIA2
16/09/2019
10:25
 

3920
Guardate che solo parlare di italiani a Rijeka fa venire i brividi. Non c'e' nazione che abbia nostalgia dell'Italia! Il partito dell'odio (con i suoi numerosi seguaci anche in Friuli a cominciare dal pappagallo Fedriga ) ovvero la Lega ieri ha rinnovato il suo odio contro i suoi 4 nemici dichiarati: euro, Europa, Merkel e Conte. Fate pure il selfie con certa gente!VERGOGNA!
Vigi (V-G)
16/09/2019
9,30
 

3919
Al 3915: ma perché quelli di prima avevano il consenso popolare?
Toch
15/09/2019
19:50
 

3918
3916: La marcia su Fiume non è della prima guerra mondiale. Ripassare un po' la storia vale per tutti. Si guadagna almeno in simpatia.
15/09/2019
19:40
 

3917
STALIN,mi correggo...
15/09/2019
16:26
 

3916
3911: Che c'entra il vate (eroe DI VARIE IMPRESE MILITARI della PRIMA GUERRA MONDIALE COME IL VOLO SU VIENNA TANTO PER CITARNE UNA.) con quelli del vincere e vinceremo? La marcia su fiume era della prima guerra mondiale IL VOLO SU VIENNA ERA DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE LA BEFFA DEI BUCCARI PRIMA GUERRA MONDIALE DOVE I FASCISTI NON ESISTEVANO ANCORA E IL VATE È MORTO PRIMA DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE RIPASSARE UN PO' LA STORIAPER CORTESIA Fra poco darete del fascista pure a Stelin
15/09/2019
16:23
 

3915
3907- 3911 -12-13Ma che bel mucchietto di Bolsevichi! Vi da fastidio chi parla franco? Godetevi il vostro momento di gloria usurpata, sarà molto corto! Avete finito di governare senza il consenso popolare!!!
15/09/2019
16:13
 

3914
Peccato che nel comune di Pulfero non ci sia solo Tarcetta!! Che sia un paese fortunato perché ci abita il Sindaco?
15/09/2019
16.10
 

3913
A Franco! Per rispondere, nella tua ossessionata sbrodolatura, non entri nel merito delle osservazioni di Roberto S. Il quale è responsabile solo di quello che ha scritto, non di quello che hai capito tu.
Gigi
13/09/2019
22:00
 

3912
Franco non dimenticare che il tuo amico di Predappio ne ha fatti fuori 1.800.000 di italiani (vai a Pulfero a vedere l'elenco se non ti basta) e come ringraziamento ha un obelisco con il suo nome in caratteri dorati in piazza Giochi olimpici a Roma. Unico caso al mondo di genocida ancora osannato. anche il tuo omonimo di Madrid lo hanno sbattuto fuori dalla cripta e bruciato.
a Franco !
13/09/2019
19.17
 

3911
Patetico Franco mi sembra di sentire Schifani. Manca ancora una poesia al vate-R di Desenzano del Garda.
A Franco!
13/09/2019
19.15
 

3910
Bravo!!! Roberto S. è bello il suo testo preconfezionato dal pd, ultimo nome del PCI, ad uso dei propri iscritti (ne ho letti tanti uguali a questo che mi sento di dire che non è farina del suo sacco). Roberto S. si dimentica che tutte le (non poche) ”cariatidi” del suo partito, (quale dei tanti nomi del pc?) siedono da parecchi decenni sugli scranni della politica, a volte mai eletti, dopo essersi messi in aspettativa dal loro precedente mestiere, (moda comune a tutti i politici italiani compresi i presidenti della repubblica specie il 94enne di Napoli!). Lo faranno anche i 5 stelle se sopravvivono alle prime elezioni politiche dove il popolo potrà finalmente dire la sua; predicano bene e razzolano male! Mi par strano che Roberto non abbia riportato il nuovo slogan di Zingaretti, appellando i partiti del governo uscente, come i “partiti dell’odio” (forse perchè uno dei due partiti si è alleato col suo?). Lo farà più avanti! quando le contraddizioni di quel stellato partito, non faranno naufragare il coacervo ibrido che si è appena formato. Ripensandoci bene, forse perchè loro si sentono appartenenti al partito dell’amore (quello che ha battuto Hitler nel numero di morti provocati nell’ultima guerra mondiale). Forse li ha ispirati il sostegno politico del Vaticano dove sono infiltrati da mo' e dell’attuale “vicario di Cristo” sulla terra?
Franco!
13/09/2019
13:32
 

3909
Grazie Roberto hai alzato la media di sms
12/09/2019
12:50
 

3907
Fortunatamente l’ex ministro leghista Bussetti Marco ha reintrodotto l’insegnamento dell’ Educazione civica nelle scuole italiane – un provvedimento degno di lode che dovrebbe essere però allargato obbligatoriamente anche al resto della popolazione non solo a quella scolastica. Così si eviterebbe di sentire slogan “elezioni subito” o “al voto” espressi in modo sguaiato anche da sindaci e amministratori pubblici oltre che da normali cittadini. Sarebbe sufficiente prendere in mano un libro di Educazione civica per apprendere che l’ Italia è una Repubblica parlamentare in cui la rappresentanza democratica della volontà popolare è affidata, per mezzo di elezioni politiche, al Parlamento. Avere conseguito un buon risultato alle elezioni europee non presuppone l’indizione di nuove elezioni politiche. A titolo esemplificativo nel 1984 il PCI vinse le elezioni europee con quasi 12 milioni di voti – il PCI neanche pensò di richiedere nuove elezioni, ma quelli erano altri tempi fatti di politici di alto livello e competenza infatti i governi Craxi – Fanfani – Andreotti ecc. continuarono regolarmente le proprie attività. Mentre quelli che gridano contro le cosiddette “poltrone” giova ricordare che Umberto Bossi è stipendiato a carico del contribuente da 31 anni – Salvini Matteo aveva 20 anni quando è diventato dipendente della politica (1993) pagato dal contribuente, mentre a livello locale il “poltronaro” per eccellenza è il sig. Fontanini Pietro dipendente della politica dal 1993 in aspettativa come insegnante da quella data ma con contributi pensionistici pagati ugualmente dal contribuente (avrà la pensione di insegnate pur non avendo insegnato per 26 anni). Un ciaone a tutti.
Roberto S.
11/09/2019
13.45
 

3905
Ma Monfalcone, dove vivi(forse),si trova sulla terra o sulla luna?non preoccuparti, non andra a lungo che ti arriverà la sveglia dal popolo che avete paura di far votare!
11/09/2019
09:09
 

3904
Lei è accecato dall'odio al punto di dire cretinate proprio come il Suo capitano. Mi puo' fare il nome di un giudice di destra? O di sinistra? o parla a vanvera? Abbia il coraggio di spiegare cio' che scrive, Sono curioso.
Da Monfalcone.a numero 3902
11/09/2019
7,41