ponteacco
Ricerca News per Anno
ponteacco  

10/09/2019 :

Noi che abbiamo conosciuto i miniassegni. Fanno parte delle cronache del passato, quelle che si dimenticano facilmente. Autunno 1975: in poche settimane sparì misteriosamente dall’Italia, Paese al tempo molto misterioso, tutto il contante. Nessuno sapeva dove fossero sparite le monete da 50 e 100 lire (0,5 e 0,02 centesimi di EUR). Sembrava fossero di un ottimo acciaio, che i fabbricanti giapponesi di orologi trovavano ad un costo nettamente inferiore al valore intrinseco della moneta. I negozianti non sapevano come dare il resto: in genere caramelle, poco gradite ai clienti. Le banche iniziarono, così, ad emettere mini-assegni, pezzi di carta straccia del formato di 11 cm x 21, fatti malissimo, colorati peggio, che si sfaldavano nelle tasche degli italiani dopo averli maneggiati una o due volte. Nessuna istituzione li aveva autorizzati, ma in breve sostituirono i 50 milioni di Euro in monete. Le truffe erano continue: si pagava il caffè con un mini-assegno del Credito Astigiano (inesistente), mentre quelli emessi da banche vere o presunte del Meridione neppure erano accettati. I turisti, increduli, non riuscivano a capire l’origine e la fine di questo problema, collegato a una valuta impresentabile qual è sempre stata la lira italiana. Un giudice tentò di sequestrare la cartastraccia nel marzo 1976 per “ingiusto profitto delle banche”, ma il provvedimento non funzionò. Arrivò il 1977, quando la Zecca romana immise sul mercato monete da 200 lira (10 centesimi) e i pezzi di cartastraccia divennero subito oggetto di (macabra) collezione e si trovano ancor oggi nei mercatini dell’usato della nostra regione. Quello dei miniassegni rimase ed è uno dei più grandi misteri finanziari dell’Occidente. Dove sparirono gli spiccioli veramente? Come mai si è arrivati ad una moneta alternativa senza la legge? Vi immaginate i minibot proposti la scorsa estate da qualche politico anti-euro?

mezzana
mezzana
tiglio
tiglio
 
home storia e attualità statuto eventi opinioni gallery webcam foto settimana meteo contatti video