ponteacco
Ricerca News per Anno
ponteacco  

11/06/2019 :

Un gavettone fuori stagione. Una volta non si andava per il sottile. Le produzioni serali e notturne, fatte nel “bukou” custodito nell’antina del comodino erano trasferite in un recipiente più capace smaltato di bianco. Le sostanze, infine, erano scaricate nel “cagadôr” collocato nelle vicinanze di casa, possibilmente dalle parti dell’orto e con valenza spesso condominiale, nel senso che era utilizzato da più famiglie. Era consuetudine quotidiana il portare a svuotare il "seghlot" e non esistevba vergogna alcuna nel farlo. Ma la storia che raccontiamo oggi ha qualcosa di simpatico, se non unico. Le vie del paese a volte erano utilizzate anche per gettare l’acqua del lavaggio del radicchio o delle pulizia: ci si liberava del contenuto spesso nei pressi della cunetta, ma nella storia di oggi, un po’ più lontano dalla feritoia. Il ragazzo in questione avrà avuto 10-12 anni ed era intento ad attraversare una stradina del paese, quando all’improvviso si è beccato in pieno il gavettone di una signora che si era appena lavata in camera, unico luogo della casa dove si faceva il bagno, lontano da occhi indiscreti. Finite le operazioni, la signora doveva liberarsi dell’acqua utilizzata per le sue abluzioni. Ha aperto la porta della terrazza e ha scaricato dal primo piano, di getto, l’acqua centrando in pieno il ragazzino, che è tornato a casa completamente inzuppato. Il commento della signora? «A saj nija bìla umazana!» (ah, già non era sporca!).

mezzana
mezzana
tiglio
tiglio
 
home storia e attualità statuto eventi opinioni gallery webcam foto settimana meteo contatti video